Primo Piano
PRINCIPI GUIDA DI KPI PER SMART CITIES

    Completezza: Il set di indicatori dovrebbe coprire tutti gli aspetti della SSC.
    Gli indicatori di valutazione dovrebbero essere allineati all'oggetto misurato, ad es. ICT e il suo impatto sulla sostenibilità delle città.
       
    Comparabilità: Gli indicatori KPI devono essere definiti in modo che i dati possono essere
    confrontati scientificamente tra le diverse città secondo diverse fasi dello sviluppo urbano,
    che significa i KPI devono essere confrontabili nel tempo e nello spazio.
   
    Disponibilità: Gli indicatori KPI devono essere quantitativi e i dati storici e attuali dovrebbero essere disponibili o facili da raccogliere.
   
    Indipendenza: Gli indicatori KPI nella stessa dimensione dovrebbero essere indipendenti o
    quasi ortogonale cioè, sovrapposizione degli indicatori KPI dovrebbe essere evitato per quanto possibile.
   
    Semplicità: Il concetto di ogni indicatore deve essere semplice e facile da capire per gli stakeholder urbani.
    Il calcolo dei dati associati dovrà essere mantenuto anche intuitivo e semplice.
   
    Tempestività: Si riferisce alla capacità di produrre indicatori KPI rispetto alle problematiche emergenti nella costruzione di SSC.

Archivio Tematico

Argomenti

Utility

Programmi

Link Utili